lunedì 30 giugno 2014

BOMBA DI MERCATO!



 Giovedì scorso, una assenza in una delle due partite dei quarti di finale era passata inosservata ai più, ma a qualche operatore di mercato non era suonata nella maniera giusta e così ha deciso di indagare. E questa mattina, dopo qualche indagine, la notizia è rimbombata per tutta la valle della Caffarella. Il portierone della A.S. Palmetta, compagine campione sta facendo l’occhietto alla gloriosa Poveri di Calcio, e oramai sembra essere uscito allo scoperto, nonostante sabato al termine dell’allenamento all’uscita dal campo, salendo in macchina abbia risposto con un “no comment” e un sorriso ai giornalisti presenti che gli chiedevano informazioni sulla notizia. Indiscrezioni vogliono che il ragazzo stia vicino ai senatori della Poveri e che domenica scorsa (n.d.r.) sia stato avvistato con uno di loro in un momento di svago in un noto circolo di Tennis della Capitale. Il Presidente Monaco avvicinato da un cronista di TRC ha smentito ogni informazione in merito e anzi ha chiesto di lasciare tranquilli società e calciatori in un momento delicato della stagione alle porte di una gara difficile: “notizia priva di fondamenta, e in ogni caso se ne riparlerà alla riapertura del mercato”. Ma il suo entourage pare si sia già mosso per preparare un contratto importante per mettere le mani sul promettente giocatore della Palmetta, proponendogli addirittura un cambio di ruolo nell’immediato e da Dirigente da fine carriera. Tutto è aperto, e i bookmakers più quotati danno a 1,70 che l’affare possa andare a buon fine. Dall’altra parte nessuna traccia del Presidente Nocera, telefoni staccati, assente apparentemente giustificato in sede, i ben informati ci dicono che stia facendo il possibile per ricomporre lo stappo con il suo portierone, e che si sia preso qualche giorno di relax prima della semifinale per mettere a tavolino la strategia migliore per evitare una cessione illustre che darebbe più di un dispiacere ai supporters giallo-blu. Non è finita ancora l’ottava edizione che già il mercato impazza. E se inizia con un botto del genere, sarà un mercato infuocato per parecchie squadre. Dopo il colpaccio Ciolfi in entrata, che ha lasciato non qualche polemica, ancora un altro Top Player di passaggio tra le due gloriose squadre, ma questa volta con direzione opposta. Come al solito siamo alla finestra e attendiamo sviluppi.
Dal Nostro inviato di TRC.

7 commenti:

ziomonaco ha detto...

attenzione!!!! chi di mercato ferisce di mercato.....

Mastro79 ha detto...

Posso dire che il mio contratto con la Palmetta scade il 7 luglio, e che la società non si è ancora fatta sentire per il rinnovo, io sono molto felice di giocare x questi colori, ma nel calcio non si sa mai, e essere accostati a squadre del calibro della Poveri fa sicuramente molto piacere...ma al momento non so altro

il presidente ha detto...

Dopo aver strappato bomber Ciolfi alla Poveri, operazione di mercato che ancora brucia vista la caratura tecnica del giocatore!! Una possibile cessione di Mastrodomenico non rientra nei piani della società, a noi è stato proposto da i responsabili Monaco e Borzacchini uno scambio alla pari tra i numero 1 cosa che dovrebbe far molto riflettere!!
La nostra risposta è stata categorica noi non portiamo via le bandiere di nessuna squadra specialmente dei nostri cugini alla lontana della Poveri.
ps: attenzione la crepes e sempre dietro l'angolo!!

Lucas79 ha detto...

A seguito delle voci trapelate nei giorni scorsi l'Associazione Sportiva Palmetta comunica quanto segue:



Roma, 01/07/2014

Oggetto: Prestazioni sportive del Sig. Mastrodomenico Andrea.
La Società A.S. Palmetta, in persona del suo Presidente Sig. Nocera Emanuele e il Sig. Mastrodomenico Andrea, indicato nel presente contratto come “giocatore”, si conviene e stipula quanto segue:

Il giocatore si impegna a disputare nelle file del Club, i campionati compresi negli anni sportivi 2015 – 2018. Si impegna inoltre ad essere presente settimanalmente per X allenamenti, più la partita, per tutto l’anno sportivo, compreso dal 1 Maggio al 15 Luglio. Nel precampionato si impegna a rendersi disponibile ad allenamenti, tornei ed amichevoli fuori sede ed anche in forma di “ritiro”. Tale disponibilità, sarà garantita entro il limite di giorni quindici, nell’intero l’anno sportivo.
Il giocatore si impegna a promuovere la diffusione e l’elevazione dell’immagine societaria anche al di fuori del Club stesso, partecipando entro i limiti consentiti dagli impegni ad iniziative di pubblicità e promozione. Con organi di stampa, in particolare, il giocatore si impegna a collaborare con la più ampia disponibilità e cordialità.

La presente convenzione è stata vista, letta e sottoscritta dai contraenti.

Data, Roma 01 Luglio 2014

IL PRESIDENTE IL GIOCATORE

Mino Raiola ha detto...

Posso dire come procuratore del calciatore Andrea Mastrodomenico che il mio assistito non ha sottoscritto alcun contratto, stiamo valutando le offerte ricevute dalla Poveri e dalla AS Palmetta (attuale proprietaria del cartellino) pertanto diffido ufficialmente chiunque dal diffondere questo tipo di notizie, altrimenti saremo costretti a tutelarci nelle sedi più opportune.

vecchia gloria ha detto...

Prima di tutto vorrei sottolineare che i nostri cugini alla lontanissima, quelli che si fregiano dell'essere nati prima (come i loro stretti parenti del patron lotito), ci hanno creppato senza colpo ferire del nostro bomber per eccellenza... Quindi visti questi precedenti ci sentiamo liberissimi di contattare qualsiasi calciatore svincolato, visto che il contratto di mastrodomenico ormai è scaduto e quella bozza pubblicata è falsa e ripetofaremo di tutto per portarlo alla poveri

Lucas79 ha detto...

Dopo i fatti delle ultime ore la società cercha di fare un po' di chiarezza in merito alle vicende che hanno visto come protagonista il portierone della AS Palmetta Mastrodomenico che oltre ad essere un grande portiere è anche una grande persona ricca di principi basati sulla lealtà e sulla sincerità, pertanto tra falsi procuratori (il quale non vediamo l'ora di incontrare nelle sedi opportune!!!!)e falsi "cugini" la società AS Palmetta è tranquilla e serena visto il rapporto di stima che lega le parti e soprattutto lo spirito comune che ha fatto diventare grande un gruppo di veri uomini pronti ad aiutarsi a vicenda per un unico scopo e del quale Andrea è e soprattutto sarà sempre parte integrante della spina dorsale della squadra!!!!

Inoltre informa che un giocatore che ha vestito anche i panni di capitano della squadra è come se avesse firmato un contratto a vita con la società!!!!!

La società AS Palmetta